Centrotavola matrimonio low cost e di grande effetto

Come realizzare un suggestivo ed elegante centrotavola per il tuo wedding utilizzando materiali di riciclo.

Con l’ arrivo della bella stagione, si sa, sbocciano i fiori e si sente intensamente il profumo di fiori d’arancio.

Ma quando si passa dalla sfera romantica e sentimentale a quella pratica, quando ci si accinge ad organizzare il matrimonio, le spese sono davvero tante.

Quindi tornano sempre utili consigli, idee e suggerimenti per limare il budget senza però dover rinunciare a quello che si desidera per il nostro grande giorno.

L’allestimento floreale, in particolare quello dei tavoli del ricevimento, soprattutto se abbiamo molti invitati, rappresenta un spesa rilevante.

E quando questo servizio non ci viene offerto dalla struttura presso la quale si terrà il banchetto di nozze, diventa una nostra incombenza piuttosto pesante.

Ecco quindi che gli spunti che desidero fornirvi quest’oggi , ci mostrano come con pochi e semplici materiali, che comunemente si hanno a disposizione, possiamo allestire i tavoli del ricevimento con gusto e raffinatezza senza dover spendere una fortuna.

Ho elaborato per voi tre diverse versioni di centrotavola.

Scegliete ovviamente quello che più si adatta al tema e ai colori scelti per il vostro matrimonio.

E’ chiaro che potete, come dico sempre, lasciare libero spazio alla vostra fantasia, personalizzando il tutto nei dettagli e nella scelta dei materiali.

Come base del centrotavola ho scelto un piatto da portata in vetro ( il mio è di 35 cm di diametro).

Il vetro, come si sa, è un materiale di facile reperimento, versatile e anche economico.

I protagonisti del centrotavola saranno dei semplici calici di vino capovolti.

Ebbene sì, semplici oggetti che tutti noi abbiamo in casa e anche in abbondanza, che diventano accessori esclusivi.

E infine 3 candele( le mie sono alte 6 cm) anche di quelle low cost che troviamo nelle grandi catene.

Il primo centrotavola é sofisticato seppur nella sua raffinatezza.

I colori predominanti sono il bianco e il verde e i fiori che ho scelto sono le orchidee.

Materiale occorrente:

  • un ramo di orchidea;
  • una nappina floreale;
  • fasce di pizzo (le mie sono alte 5 cm).

Vi basterà semplicemente avvolgere la fascia di pizzo alla candela e fissarla sul retro con un goccio di colla a caldo.

HAI BISOGNO DI AIUTO?

Successivamente posizionate un fiore di orchidea all’interno del calice capovolto.

Ho infine decorato e arricchito il centrotavola con una nappina ( questa in particolare l’ho acquistata ma, se siete interessate, al tutorial per la sua realizzazione, chiedetemelo pure perché è estremamente semplice).

La seconda versione è di ispirazione prettamente primaverile e, se amate i toni del rosa e del bordeaux, vi piacerà senz’altro.

Materiale occorrente:

  • un ranuncolo rosa;
  • piccoli gruppi di fiorellini bianchi;
  • fasce di pizzo;
  • nastrino di raso;
  • pot pourrì.

Riempite il calice col pot pourrì ( io in particolare ho fatto essiccare anche dei petali di rosa).

Ho decorato le candele con fasce di pizzo e nastrino di raso alto 1 cm di colore rosa; fermato poi sul retro con un goccio di colla a caldo.

Ho decorato il centrotavola con un ranuncolo che richiama i colori del pot pourrì e piccoli fiorellini bianchi.

La terza versione é di ispirazione country ed è dedicata a tutte le spose che scelgono di dare al proprio matrimonio un tocco bucolico.

Materiale occorrente:

  • rametti di pino;
  • fette di arancia essiccata;
  • qualche pigna;
  • spago.

Posizionate i rametti di pino all’interno dei calici come in foto, quasi a voler formare un arco, seguendo quindi la curva del calice stesso.

Inseriteci le fette di arancia.

Decorate con qualche pigna e avvolgete le candele con lo spago

E voi vi siete mai cimentate nel creare un grazioso centrotavola low cost?

HAI BISOGNO DI AIUTO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *